Tipi di Occhiali Progressivi in 2017

Abbiamo discusso in un altro articolo degli occhiali progressivi come una delle migliori soluzioni per la presbiopia. In questo nuovo post, ci concentreremo sull’analisi approfondita dei diversi tipi di lenti multifocali.

Se ricordi, nell’articolo che ho menzionato in precedenza, parlavo dei diversi tipi di lenti progressive esistenti ma non in modo approfondito. In questo testo, cercherò di entrare nel vivo della questione e farti capire meglio le differenze tra i diversi tipi.

Tre tipi di occhiali progressivi

Tradizionalmente esistevano tre tipi di occhiali progressivi, che definiremo in base alla qualità

-Occhiali con lenti progressive di base

-Occhiali con lenti progressive intermedie

-Occhiali con lenti progressive avanzate.

 

Come suggerisce il nome, ciascuno di questi tipi aveva delle qualità diverse, e forniva un adattamento e una vista migliore fino ad arrivare alla massima qualità. Una più alta qualità significava, così come abbiamo detto, anche un prezzo più elevato. Anche se al momento e grazie alla grande competizione, i prezzi si sono adeguati.

Ricordi il disegno interno dei progressivi? La zona superiore della lente viene utilizzata per vedere lontano, la zona inferiore per vedere vicino e le zone di mezzo per la visione intermedia come lo schermo del computer.

occhiali progressivi

 

A seconda del disegno che si guarda nella figura precedente, si può osservare l’ampiezza dei campi aventi un progressivo o un altro. È facile intuire che l’immagine a sinistra corrisponde al progressivo di base, quella del centro al progressivo intermedio, e quella a destra a quello avanzato.

Abbiamo discusso nell’articolo menzionato, che le zone laterali sono chiamate zone di aberrazione. Dato il disegno intrinseco della lente stessa, è fisicamente impossibile ottenere una visione nitida in tutte le zone della lente progressiva.

Ma la tecnologia avanza e fa in modo che quelle zone di aberrazione si riducano progressivamente e si ottengano così campi di visione sempre più grandi; e quindi un miglior adattamento e una migliore visione generale.

Nuova tipologia di lenti progressive.

Attualmente possiamo stabilire una nuova divisione dei diversi tipi di occhiali progressivi.

-Occhiali con lenti progressive tradizionali

-Occhiali con lenti progressive digitali.

Intaglio digitale

Non metterti le mani nei capelli per la parola DIGITALE, non si tratta di un paio di occhiali di Google futuristici. Questa differenza si basa specificamente sull’intaglio della lente. Per produrre una lente progressiva, bisogna intagliare una lente di base, a seconda della gradazione del paziente. Cioè, si parte da una lente grezza, e a secondo delle diottrie, viene prodotta una lente personalizzata

Se l’intaglio viene effettuato con il metodo tradizionale, le aberrazioni che si producono sono superiori, rispetto all’intaglio digitale.

Questo intaglio digitale ha fatto in modo che le nuove lenti progressive, prendano il nome di lenti progressivi Free Form.

Anche se in realtà non so perché vengano chiamate così, perché Free-Form in inglese significa forma libera, mentre l’intaglio è tutto il contrario. È completamente personalizzabile a seconda dei seguenti parametri.

-Gradazione del paziente

-Tipo di montatura scelta

-Distanza tra le pupille di detto paziente.

-Angolo facciale: angolo tra l’occhiale e il viso dell’utente.

-Angolo pantoscopico: angolo tra le aste degli occhiali con l’anello che mantiene delle lenti

-Distanza della pupilla del paziente alla base inferiore dell’occhiale

-Distanza dalla cornea dell’occhio, alla lente dell’occhiale

-Distanza di lettura del paziente.

Intaglio tradizionale

Nell’intagliato tradizionale non si teneva conto di tutte queste variabili, solo la gradazione e l’altezza della pupilla. Le nuove lenti progressive Free Form, hanno questo grande vantaggio, e insieme alla loro applicazione con un progressivo a zone ampie, danno all’utente un paio di occhiali che si adattano facilmente, e che forniscono una buona visione a tutte le distanze.

All’interno del campo di lenti progressive digitali o free form, esistono a loro volta altre due divisioni, due gamme. In questo caso le differenze risiedono più in una espansione della quota di mercato che in altre cose. Ma ogni progressiva Free Form ha una qualità sufficiente per avere un adattamento più che soddisfacente. Niente a che vedere con le prime lenti progressive che sono state commercializzate, e che, purtroppo, sono ancora in vendita.

Lo sponsor di questo blog, Occhiali24.it, sta conducendo uno studio di mercato, con le sue nuove lenti progressive Free Form. Per fare questo, offrono un grande sconto, con il quale vogliono entrare nel mercato italiano.

Si tratta di una buona occasione per comprare delle lenti progressive con la più recente tecnologia ad un ottimo prezzo.

Inoltre, come tutte le lenti progressive che si acquistano in qualsiasi ottica, se non si adattano, si possono sostituire. In questo modo non si perde nulla, investimento sicuro.

Se fai clic sul banner qui sotto, verrai indirizzato a una pagina dove potrai trovare l’ottica Occhiali24.it più vicina a casa tua. Compila il modulo per fissare un appuntamento con il tuo ottico più vicino, e dopo aver esaminato la tua visione (la quale so che non controlli da tempo), ti spiegherà tutto nei dettagli e di persona. Non v’è alcun impegno di acquisto e tutto questo non ti costerà nulla.

occhiali progressivi prezzo

Grazie per la lettura e per aver reso possibile questo blog.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui tuoi social network preferiti.

A presto.

 

Reader Interactions

Leave A Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *